Finanziamenti IKEA 2022: Guida per ottenerli a Tasso 0 in comode rate

Arredare casa è una spesa onerosa ma è possibile risparmiare e pagare in comode rate i mobili grazie ai prestiti dedicati come i Finanziamenti Ikea 2022 a tasso zero!

Per il 2022, Ikea in collaborazione con la finanziaria Agos Ducato, infatti, ha studiato un finanziamento a tasso zero che permette di pagare in comode rate i propri arredi.

Ma come ottenere il finanziamento Ikea Tasso Zero 2022? Scopriamolo!

Finanziamento Ikea Tasso Zero 2022: come funziona?

Il nuovo finanziamento di Ikea a tasso zero può essere richiesto da tutti i clienti a partire dal 2 marzo fino al 7 giugno del 2022. Il prestito è pensato per tutti coloro che voglio pagare gli acquisti a rate ma senza l’applicazione di interessi.

Si parla di finanziamento a tasso zero in quanto sia il TAN sia il TAEG sono allo 0% quindi realmente non sono applicati interessi e nemmeno oneri a carico dei clienti.

Le principali caratteristiche del prestito Ikea tasso zero prevedono:

  • Finanziamento per un importo da minimo 99 euro e di massimo 10 mila euro
  • Piano di rimborso rimborsabile fino a 30 mesi
  • Finanziamenti sia in negozio sia online con servizio progettazione

Il finanziamento si può, dunque, ottenere sia che ci si rechi direttamente a fare acquisti in uno dei negozi Ikea sia che si preferisca fare una consulenza online in videoconferenza con uno degli esperti progettisti del marchio.

Esempio Prestito Ikea a Tasso Zero

Essendo un prestito a tasso zero e quindi senza applicazione di alcun tasso di interesse è molto semplice calcolare la rata mensile da corrispondere.

Qui riportiamo alcuni esempi del finanziamento Ikea tasso 0 con vari importi:

Importo totaleNumero rateRata mensile
1500 euro10 rate150 euro
7000 euro20 rate350 euro
10000 euro30 rate333 euro

Come puoi vedere il calcolo della rata è davvero semplicistico, quindi è possibile fare un preventivo e calcolare esattamente quanto si dovrà corrispondere al mese per ripagare gli arredi e i mobili Ikea.

Requisiti e documenti per i clienti privati

Ikea richiede delle garanzie specifiche per accedere al prestito a tasso zero, che cambiano a seconda che si sia un cliente privato oppure un cliente business (che effettua acquisti con Partita IVA).

Per i dipendenti privati i documenti necessari per la richiesta di finanziamento sono:

  • Un documento in corso di validità quali: Carta d’Identità, Patente o Passaporto
  • Codice Fiscale, Carta d’Identità Elettronica o Tessera Ministeriale Elettronica
  • Documento o permesso di soggiorno a tempo indeterminato o con scadenza posteriore alla fine del finanziamento

Oltre ai documenti di identificazione, bisogna anche portare con sé quelli che attestano il reddito ossia:

  • Ultima busta paga per i dipendenti
  • Il Modello OBIS/01M inviato dall’Inps o modulo per le pensioni che derivino da altri enti, oppure il cedolino della pensione, CUD o il 730 da pensionato
  • I lavoratori autonomi che acquistano da privati devono portare: Modello Unico, Ricevuta di Presentazione relativo ai redditi del precedente anno
  • Codice IBAN per pagamento delle rate direttamente dal conto corrente bancario

Il finanziamento dunque non è accessibile a chi vorrebbe ottenere un prestito senza busta paga o un prestito per disoccupati. Se non si hanno documenti a dimostrazione del reddito si consiglia di avere un garante con i requisiti illustrati.

Documenti Finanziamenti Ikea 2022: clienti business

I clienti che scelgono di acquistare gli arredi da Ikea con la Partita IVA possono accedere al finanziamento a tasso zero emesso in collaborazione con Agos Ducato in presenza di specifici documenti a dimostrazione del reddito.

Questi sono:

  1. Liberi professionisti: modulo privacy firmato, documento di identità, codice fiscale e ultima dichiarazione dei redditi Unico Persone Fisiche.
  2. Ditte individuali: modulo di privacy firmato, documento d’identità, codice fiscale dei soggetti che amministrano la ditta, ultimo Modello Unico e Ricevuta di Presentazione.
  3. Studi Associati: modulo o contratto per la privacy firmato, documento e codice fiscale dell’amministratore con potere di firma, Modello Unico e Ricevuta di Presentazione, Atto Costitutivo dello Studio o Ricevuta di Presentazione.
  4. Società di Persone: contratto o modulo della privacy firmato, documento d’identità e codice fiscale dell’amministratore legale della società e dei titolari del finanziamento se differenti, Ultimo Modello Unico, L.R. firmatario della richiesta, Ultimo Modello F24 e ricevuta di presentazione.
  5. Società di Capitali: Documento d’Identità, Codice Fiscale dei soggetti con potere di firma, Documenti di identità dei titolari effettivi, Ultimo Modello Unico, Ultimo Modello F24, Bilancio di Esercizio con nota integrativa o Ultimo Modello Unico della Società.

Per tutte le società sono richieste inoltre:

  • Attività minima da 12 mesi
  • Partita IVA
  • Codice IBAN e RID
  • Timbro della Società
  • Data di inizio attività
  • Visura Camerale recente

Come richiedere il finanziamento Ikea Tasso 0: iter da seguire

Per la richiesta del finanziamento a tasso 0 di Ikea bisogna seguire in realtà un iter molto semplice. Il primo passo è decidere se attivare la pratica in negozio oppure direttamente online.

La procedura in negozio prevede:

  • Scelta dei mobili e accessori d’acquistare
  • Segnalazione a un consulente dei vari mobili da comprare
  • Apertura della pratica di finanziamento a tasso zero (con tutti i documenti) con un consulente del negozio
  • Controllo dei documenti del richiedente
  • Attesa per l’approvazione del prestito
  • Dopo l’approvazione bisognerà firmare il contratto di finanziamento e scegliere se pagare a rate con RID bancario oppure se corrisponderle tramite bollettini

Se invece si desidera richiedere il prestito a tasso 0 online ci si dovrà affidare al servizio di progettazione che prevede il supporto da parte di consulenti esperti per progettare e creare la soluzione migliore per la tua abitazione o ufficio.

Il servizio di progettazione permette di scegliere il mobilio migliore per: cucina, salotto, soluzioni TV, divani, librerie, guardaroba, bagno, attività commerciale.

Solo dopo un consulto dal costo di 10 euro, e che richiede una spesa minima di 400 euro, sarà possibile procedere alla richiesta dei finanziamenti Ikea 2022 online.

Il prestito online prevede: l’invio di tutta la documentazione richiesta al consulente Ikea, attesa del controllo e dell’approvazione del prestito, sigla del contratto con firma digitale e infine invio e montaggio dei mobili alla destinazione.

Leave a Reply