Microprestiti Online: cosa sono e come ottenerli nel 2022

Vuoi sapere di più su come ottenere microprestiti online nel 2022? Sei arrivato nel posto giusto!

In questo articolo, scoprirai che cosa sono i microfinanziamenti & miniprestiti, quando e dove possibile richiederli e come fare richiesta.

Cosa sono i microprestiti?

microprestiti (detti anche microfinanziamenti), da non confondersi coi piccoli prestiti o il piccolo prestito INPS ex INPDAP, sono una forma di finanziamento semplice che può essere richiesta da tutte quelle persone che non hanno i requisiti per ottenere un prestito in banca.

Come per i prestiti personali senza busta paga vengono solitamente richiesti online, tramite i siti delle finanziarie o servizi appositi.

Se sei un dipendente statale o un pensionato puoi affidarti al piccolo prestito inpdap, altrimenti puoi cercare sul web alternative per gli autonomi o dipendenti privati.

Vi sono infatti anche alcuni siti dedicati ai piccoli prestiti dove compilando un form apposito per la domanda è possibile ricevere conferma in breve e in seguito la somma richiesta, senza busta paga, uno di questi è il sito Wonga, dove ogni prestito concesso deve essere restituito per intero dopo un periodo che va dai 30 ai 42 giorni.

Quando richiedere un micro prestito?

Però pur essendo un tipo di prestito semplificato e veloce ha delle regole precise alle quali il richiedente dovrà attenersi, presentando dettagli precisi sulla propria situazione finanziaria e sulle possibilità concrete di poter restituire la somma avuta in prestito.

I microprestiti sono adatti alle piccole emergenze finanziarie perchè le somme concesse sono sempre molto basse, vanno da un minimo di €500 a un massimo di € 1500;  un mini finanziamento personale può essere richiesto per necessità immediata di liquidità, per spese mediche, o acquisti per la casa, o per altri motivi.

Questa tipologia di prestito viene richiesta solitamente da quei soggetti che hanno altri finanziamenti in corso, come prestiti personali per somme rilevanti o cessioni del quinto, e si trovano ad aver bisogno di una somma modesta ma in modo veloce.

Dove posso richiedere un microprestito nel 2022?

Esistono anche società e istituti di credito che erogano Microprestiti per somme più elevate, con un massimale di € 25.000 per le piccole imprese e un massimale di € 10.000 per i privati.

Alcune delle società del settore più attive e proficue nell’ambito dei piccoli prestiti sono:
1) Permicro una società torinese di appartenenza della Fondazione Paideia
2) la  Microcredito per l’Italia e la  Microcredito di solidarietà, rispettivamente di Padova e Siena, oltre a Caritas e Poste Italiane.

Potrebbero interessarti: Prestiti per badanti /  / Conto corrente per i protestati

Microcredito all’impresa e Microcredito alla famiglia

E’ fondamentale innanzitutto distinguere tra il microcredito all’impresa e il microcredito alla famiglia.

Quali sono le differenze? Le differenze sono soprattutto inerenti alle somme di denaro che possono essere richieste nelle due differenti situazioni e alle procedure di finanziamento, con domande presentate attraverso il contatto diretto in sede o in succursale, o come già spiegato possono essere portate avanti online, attraverso i siti ufficiali degli enti eroganti, o attraverso siti alternativi, esclusivamente dedicati a piccoli finanziamenti veloci senza garanzie e senza documentazione.

Per quello che riguarda il micro finanziamento all’impresa, l’azienda deve essere già avviata, ma è erogabile anche a chi intende diventare lavoratore autonomo aprendo una propria ditta.

L’azienda per la quale si fa domanda di micro prestito, non deve avere un organico di oltre 10  dipendenti e la somma richiesta non deve superare i 25.000 euro, con rimborsi del debito programmati in un periodo mediamente lungo.

Come richiedere i minifinanziamenti: requisiti e modus operandi

Il micro finanziamento può essere richiesto anche da giovani, e da disoccupati che intendono avviare un lavoro in proprio, in proposito l’Unione europea ha già stanziato 100 milioni di euro da erogare proprio per i micro finanziamenti.

Mentre per un mini prestito a persone fisiche, cioè ai privati la somma massima concessa e di € 10.000, restituibili in un periodo massimo di 60 mesi.

Per richiedere un microprestito è sufficiente compilare la domanda di finanziamento online, scegliendo un sito dedicato ai prestiti piccoli e veloci, su questi siti la procedura si svolgerà completamente ed esclusivamente online; oppure si può presentare la domanda sul sito di un ente che pratica microprestiti, solitamente questi istituti hanno sedi operative in ogni regione italiana e ricontattano il richiedente per un incontro presso gli sportelli d’ascolto più vicini alla residenza dell’utente.

Mi auguro sia tutto chiaro, se hai dubbi o domande lascia un commento!

A presto,

Marco

Ultimo aggiornamento con le ultime novità sui microprestiti e minifinanziamenti il 6/1/2022

5 Comments

  1. Dove ha scritto, Annamaria? Noi siamo un portale informativo sul tema, non una finanziaria. Ci scriva senza problemi se ha ulteriori dubbi o domande sui microprestiti. Buona giornata.

  2. Salve .Lavoro come badante assunta da novembre 2018 a tempo indeterminato .Come posso fare per un picollo prestito ??Grazie

Leave a Reply