Prestiti 65000 euro

Ottenere prestiti da 65000 euro potrebbe sembrarti una impresa complessa. In verità, nonostante le banche e le società finanziarie siano pretenziose, allo stesso tempo ti basterà qualche buona garanzia per riuscire ad ottenere la loro approvazione.

I finanziamenti per grandi cifre, come potrebbe essere l’esempio dei 65mila euro, potrebbero richiedere dei tempi più lunghi e delle garanzie maggiormente sostanziose. Continua la lettura e scoprire come fare domanda e riuscire ad accedere al credito desiderato.

Prestiti 65000 euro: cosa serve per ottenerli

Se i prestiti fino a 60mila euro non ti bastassero, allora devi comprendere quali garanzie fornire per avere 65mila euro sul tuo conto corrente. Va precisato però, che potrai far richiesta sotto forma di finanziamento personale oppure finalizzato.

Nel primo caso, otterrai la cifra (previa accettazione da parte di una banca), direttamente sul tuo conto corrente entro e non oltre le 48 ore. Sia chiaro, le tempistiche potrebbero essere più corte o lunghe in base agli iter burocratici dell’ente di credito a cui ti stai appoggiando.

I finanziamenti finalizzati invece, una volta approvata la tua richiesta di credito, destineranno i soldi necessari in base alla tua esigenza (acquisto di una casa, ristrutturazione, per comprare un’auto), direttamente al fornitore di quel bene/servizio.

Per poter ottener un prestito personale di 65000 euro da parte di una banca, ecco quali garanzie dovresti dare:

  • Personali: un contratto a tempo indeterminato e le buste paga. In caso contrario, anche un garante (con fideiussione) potrebbe risolvere il problema.
  • Reali: pegno o pignoramento sarebbero delle garanzie alternative a quelle presentate in precedenza.

Il problema delle garanzie reali è che sono costose ed anche poco convenienti. Questo perché in caso di insolvenza, le banche potrebbero vendere i tuoi beni mobili o immobili, superando di gran lunga il vantaggio che avresti ottenendo il denaro in prestito.

Finanziamenti da 65000 euro: chi può riceverli?

Al di là che tu voglia ricevere 70.000 euro, 65mila o altre cifre così ingenti, avrai compreso che è importante soddisfare determinati requisiti. Il primo tra tutti, dimostrare di possedere un’entrata economica costante.

Non esistono tuttavia, categorie predilette e altre meno, ma ognuna deve certamente convincere le banche a poter restituire i soldi ottenuti in precedenza. Dunque ecco chi può far richiesta:

  • Casalinghe aventi un profitto derivante da affitto mensile o anche da mantenimento.
  • Studenti con un reddito di lavoro (nonostante siano impegnati in università).
  • Liberi professionisti con un buon reddito, da poter dimostrare con la certificazione unica. Ad aumentare le possibilità di ottenimento di credito, sono gli anni di attività gestita.
  • Pensionati con il loro cedolino pensionistico (dipenderà essenzialmente dall’età e dalla capacità di rimborso in base al percepimento pensionistico).

Ogni prestito va valutato minuziosamente, soprattutto poiché le grandi somme di denaro potrebbero avere dei tassi di interessi alti.

Oggigiorno grazie al digital, è possibile richiedere un preventivo con pochi click. Di seguito vediamo quali sono le banche che oggi ti danno l’opportunità di poter richiedere ed ottenere 65mila euro.

Finanziamenti da 65mila euro: a quali banche fare richiesta

Come detto anticipatamente, sul mercato esistono diverse banche e società finanziarie a cui poter richiedere finanziamenti da 65000 euro. Ecco un elenco aggiornato che potrebbe tornarti utile:

  • UniCredit: su un importo di 65mila euro, la banca potrebbe applicare un TAEG da 6,16%. La rata mensile invece, potrebbe ammontare sui 700 euro circa.
  • Findomestic: un prestito personale di 65mila euro, con questa banca potrebbe costare il 7,22% di TAEG.
  • IBL Banca: con una offerta fino a 75mila euro (dedicata anche a cattivi pagatori e protestati),con TAEG (circa l’8%) e TAN fisso (poco meno del 5%).
  • UBI Banca:
  • Banca Intesa Sanpaolo grazie alla soluzione PeTe Prestito Exclusive. La massima durata contrattuale è fino a 15 anni, mentre l’età anche 80.

Naturalmente bisognerà fare una giusta distinzione tra TAEG e TAN. La differenza sostanziale sta nel fatto che il Tasso Annuale Effettivo Globale, include il totale dei costi necessari per affrontare il finanziamento.

Il TAN invece, include esclusivamente i costi relativi agli interessi applicati al finanziamento.

Mutuo da 65000 euro: si può richiedere?

Stabilire se richiedere un finanziamento o mutuo da 65000 euro dipende dalle spese e dalle tue esigenze. Ti suggeriamo soprattutto, di valutare i costi da affrontare per entrambe le soluzioni.

Ciò dipenderà dalla banca o società finanziaria a cui fai riferimento. Naturalmente l’ente di credito vorrà le stesse garanzie di cui ti abbiamo parlato prima, una prova della tua percezione di un reddito costante.

A differenza dei finanziamenti, il mutuo è prassi più comune nel momento in cui si desidera ottenere una cifra ingente di denaro. Come dicevamo però, va valutata la soluzione migliore in base all’uso finale e ai relativi costi.

Desideri saperne di più sui prestiti 65000 euro? Chiedici ciò che vuoi in un commento, saremo lieti di poter risponderti.

Leave a Reply