Prestiti per Apprendisti

Ti piacerebbe saperne di più sui prestiti per apprendisti ma non hai idea di quali garanzie presentare nel 2021?

Chi ha un contratto di lavoro simile al tuo, ovvero come apprendista (dedito alla formazione), difficilmente può dare certezze agli istituti finanziari, ma non per questo è impossibile.

Un contratto di lavoro subordinato alla formazione lavorativa, come quello dell’apprendistato, è più simile ad un determinato. Ciò implica, che si può richiedere una linea di credito dalla durata inferiore rispetto alla naturale scadenza del tuo impiego formativo.

Cosa sono i prestiti per giovani apprendisti nel 2021?

I prestiti per giovani apprendisti sono dei piccoli finanziamenti da poter richiedere in base alla tua durata di lavoro contrattuale. Ciò, implica che se è pur vero che puoi ricevere somme di denaro da parte di enti di credito, allo stesso tempo hai dei limiti in termini economici e di durata.

Ipotizziamo che tu abbia un impiego formativo della durata di due anni e mezzo.

Per far sì che una banca o istituto finanziario possa accettarti il finanziamento, quest’ultimo non potrà sussistere oltre due anni, il tempo necessario per fornire le giuste garanzie al tuo creditore.

Questo implica un maggior impegno da parte tua, poiché dovrai rimborsare il denaro ottenuto in prestito, in minor tempo.

L’apprendistato, non essendo classificato come un vero e proprio contratto di lavoro, non ti permetterà di richiedere un prestito personale come la cessione del quinti dello stipendio. Ma allora, quali sono le tue possibilità?

Prestito personale con contratto apprendistato: come funziona?

Prestito personale con contratto apprendistato

La difficoltà più grande di un prestito personale con contratto di apprendistato è quella di convincere l’ente di credito di avere le giuste garanzie per poter rimborsare i soldi. Soprattutto se sei giovane e senza nessun credit score finanziario alle spalle.

Come ti abbiamo già accennato, l’unica soluzione è trovare un perfetto equilibrio tra la durata del tuo contratto e quella del finanziamento. Allo stesso modo però, l’importo che ti potrà esser concesso sarà minore rispetto alle altre soluzioni finanziarie accessibili a chi ha un contratto indeterminato.

Ammesso e concesso che l’ente di credito abbia accolto positivamente la tua domanda di prestito personale, devi sapere che il suo funzionamento e simile (ma non uguale), alla cessione del quinto dello stipendio, seppur in misura minore.

Ciò, implica che ogni mese ti verrà addebitata la rata valida al consolidamento del debito direttamente dalla tua busta paga. Ribadiamo che l’importo non potrà essere uguale ad un quinto dello stipendio, ma di gran lunga inferiore.

Prestito apprendistato senza garante: quali sono le possibilità?

Se fossi un giovane in cerca di un prestito apprendistato senza garante l’unica possibile per ottenere la cifra desiderata, sarebbe quella spiegata anticipatamente: fai in modo che la durata del prestito sia inferiore a quella del tuo contratto.

Viceversa, se disponessi di una persona che possa garantire al posto tuo, ad esempio un contratto a tempo indeterminato, una buona busta paga ed un’ottima affidabilità creditizia, allora potresti sperare in un importo superiore e per una durata maggiore.

Quello che dovrai evitare a tutti i costi è di esser segnalato come cattivo pagatore o protestato. Se ciò dovesse accadere, le tue possibilità di ricevere l’accredito di cui hai bisogno si ridurranno notevolmente.

A chi richiedere i prestiti online per apprendisti

Adesso che hai conosciuto tutte le nozioni relative ai prestiti per apprendisti, ecco a quali istituti di credito puoi rivolgerti:

 

Prestiti per giovani apprendisti Caratteristiche
CreditExpress Giovani – Cifra ottenibile da 500€ a 5000€
– Eventuale polizza accessoria (opzionale)
– TAEG medio 7,23%
PostePay SpecialCash – Cifra ottenibile da 750€ a 1500€
– Eventuale polizza accessoria (opzionale)
– TAEG medio 14,00%
Directa Fin – Cifra ottenibile fino a 5000€
– Eventuale polizza accessoria (opzionale)
– TAEG medio 9,00%
Isicredit – Cifra ottenibile fino a 5000€
– Eventuale polizza accessoria (opzionale)
– TAEG medio 7,00%
Compass – Cifra ottenibile fino a 5000€ (fino a 30000€ con contratto a tempo indeterminato)
– Eventuale polizza accessoria (opzionale)
– TAEG medio 7,00%

In verità esiste una alternativa a quest’ultimi istituti finanziari, ovvero il finanziamento tra privati. Si tratta di un accordo per appunto privato, che grazie a delle piattaforme come Smartika, Soisy o Prestiamoci, ti mette in contatto con degli offerti che sostituiscono una banca.

Tali piattaforme sono sicure grazie ai cosiddetti contratti intelligenti, in grado di tutelare ai fini legali sia te (eventuale debitore), che colui che ti presterà il denaro desiderato.

Finanziamento con contratto apprendistato “indeterminato”: è davvero così?

Probabilmente il tuo datore di lavoro ti ha promesso che il tuo contratto di apprendistato  diventerà presto indeterminato, e quindi sei sicuro che il finanziamento ti verrà approvato. Se così fosse, te lo confermiamo anche noi.

Ma prima di illuderti, devi sapere che per far sì che ciò avvenga, la forma contrattuale dev’essere realmente trasformata in indeterminato. Infatti, non sarà ritenuta valida dalla banca, alcuna “promessa”, fino a quando sarai ancora apprendista.

Una cosa però è certa, se da contratto di apprendistato passassi ad indeterminato, stai pur certo che la tua anzianità lavorativa non verrà annullata, in modo tale che ogni futura richiesta di prestito potrà esser accolta senza problemi.

Questo per dirti che la differenza rispetto a chi ha un contratto determinato e poi passa ad indeterminato, sta proprio nell’annullamento del suo contratto precedente. Quindi in questo caso prima di far accogliere la domanda di finanziamento, dovrà attendere un po’ di tempo.

Articolo relativo ai finanziamenti dedicati agli apprendisti aggiornato il 6 Agosto 2021  6 / 6 / 2021

Leave a Reply